ALLA SCOPERTA DI RATISBONA (REGENSBURG)

Alla scorperta di Regensburg. Una delle città più antiche della Baviera

Ratisbona

ACCENNI STORICI

L’origine di Regensburg, in italiano Ratisbona, risale al 179 d.C., quando sotto la guida dell’imperatore Marco Aurelio, venne fondato l’accampamento fortificato di Castra Regina di fronte alla confluenza del fiume Regen con il Danubio. Tra il XII e il XIII secolo la città raggiunge il culmine della sua ricchezza politica e commerciale, anche in virtù del titolo di “libera città imperiale” di cui venne insignita nel 1245. Con lo spostamento delle rotte commerciali nel 1300 verso Augsburg, Norimberga e Vienna, la città perde così la sua posizione di supremazia.

Dal luglio del 2006 il centro storico della città è diventato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

 


UNA CITTA’ DA SCOPRIRE

Il ponte di pietra Steinerne Brücke: costruito tra il 1135 e il 1146, rimase per molti anni l’unico ponte presente sul fiume Danubio a Ratisbona ed offre la possibilità di godere della vista dell’intera città. Interessante è la leggenda che riguarda la costruzione del ponte: si racconta che sia opera di un patto tra il costruttore ed il diavolo, il quale avrebbe richiesto ad opera terminata le prime tre anime di chi lo avesse attraversato. Il costruttore ingannò il diavolo facendo passare per il ponte alcuni animali da cortile.

Il duomo: conosciuto anche con il nome di Cattedrale gotica San Pietro, fu costruito tra il 1250 e il 1525 per sostituire la cattedrale precedente che venne distrutta durante un incendio. La Cattedrale è la più maestosa costruzione gotica della Baviera grazie alle sue guglie che raggiungono i 105 metri di altezza. All’interno si possono ammirare vetrate colorate, risalenti al XIII e XIV secolo e l’ altare maggiore in argento.

Vecchio municipio Altes Rathaus: è sede dell’amministrazione cittadina di Ratisbona. Ospita anche un museo sulla storia del Regensburg Reichstag. Il futuro Reichssaalbau fu costruito nel 1360 come sala da ballo urbana. Nel XV secolo furono aggiunti ulteriori edifici amministrativi. Il complesso edilizio comprende il nuovo municipio barocco con il Neptunhof , il vecchio municipio in stile gotico con la torre del municipio e Rathaushof e il Reichssaalbau.

Basilica di Nostra signora della Cappella Vecchia: il nome originale tedesco Basilika Unserer lieben Frau zur Alten Kapelle. E’ il luogo di culto cattolico più antico della Baviera ed è una delle Chiese più importanti di Regensburg. Inizialmente fu costruita secondo lo stile romano, mentre successivamente venne rimodellata secondo i canoni dello stile Barocco Bavarese. Il nome deriva dall’immagine di Maria con il bambino Gesù conservata al suo interno.

Il centro storico: include oltre 1500 edifici protetti; 984 di essi formano il gruppo “Centro storico con il quartiere di Stadtamhof”, premiato nel 2006 dall’UNESCO come sito del patrimonio mondiale dell’umanità. La città medievale comprende molti edifici che testimoniano l’importante ruolo commerciale di Regensburg.


DOVE MANGIARE

Il centro storico presenta una svariata offerta di prodotti tipici della zona, come il ristorante “Ratskeller” in completo stile bavarese, situato nei pressi dell’Altes Rathaus. Qui è possibile gustare i tradizionali würstel di Ratisbona che prendono il nome di Knacker, solitamente accompagnati da Kartoffelsalat e l’immancabile birra bavarese. Se non siete amanti della carne, vi consigliamo un altro piatto tipico bavarese: i Käsespätzle, gnocchetti di farina bianca saltati in padella con burro e formaggio e guarniti con cipolle croccanti.

Potresti anche essere interessato